Tribute e Cover Band
Separatore
0f1j958zit_large

OASI, TRIBUTE BAND POOH

Pubblicato 10 settembre 2013 da EuroMusic in Musica, Tribute e Cover Band

Gli OASI nascono nel 2007 a Chiari (BS), dall’idea di quattro fan/musicisti di formare una cover band sui mitici Pooh. Dopo vari mesi di idee ed emozioni scambiate insieme…il batterista Andrea “Rohz” a Dicembre lascia il gruppo per svariati problemi, tante sono state le prove con batteristi diversi, ma per i quattro, Febbraio è ritenuto un mese fortunato…tant’è che in quel mese del 2008 entra a far parte del progetto Max Pavone, che proveniva da una cover band ufficiale i “musicadentro”. Il 2008 è stato un anno intenso..si prova parecchio, da Chiari a Sesto San Giovanni, tutto sembra andare per il meglio..ma la formazione è costretta a subire ancora una variazione..e verso la fine dell’anno, la loro collaborazione con il bassista Giuseppe Mozzanica giunge al termine, ma lo ricorderanno sempre con gioia per gli splendidi momenti passati insieme. Continuano le prove in tre, trasferendo la loro sede a Sesto San Giovanni (MI), ma la passione rimane sempre forte, chi fermerà la musica???Qualcuno dice che dopo la pioggia ritorna il sereno, ed infatti a far entrare un pò di luce in quel periodo buio è Mauro Berton, ottimo musicista.
Mauro entra nel Febbraio del 2009, e gli Oasi condivideranno con lui ben due anni di spettacoli, risate e musica suonata insieme. Purtroppo anche in questo caso, il destino vuole che la formazione prenda una deviazione, e alla fine di due anni bellissimi Mauro lascia il gruppo per problemi che lo impegnano costantemente, lasciandogli sempre meno tempo da poter dedicare al progetto.
É una decisione molto sofferta, nonostante tutt’ora i quattro sono rimasti in ottimi rapporti, scambiandosi ancora oggi opinioni ed idee sul gruppo.Passano dei giorni, e tanto per ritornare sul discorso del famoso mese fortunato, a Febbraio 2011, quasi in concomitanza con l’uscita di Mauro, entra a far parte della band Alex Micheletti… consolidando l’organico ideale del gruppo.
Sperando di rimanere amici per sempre, suonando, sacrificandoci per i giorni infiniti che ci aspettano, non rimane che augurarci buona fortuna!
Quello che contraddistingue gli OASI è proprio la ricerca puntigliosa ed accurata dei suoni, dell’impasto vocale, dell’effetto scenico e nell’interpretazione dei brani, tutti in tonalità originale…tanto da riuscire a rispecchiare al meglio il sound, le atmosfere e le emozioni che i Pooh ci hanno sempre regalato.

La formazione attuale è composta da:
– Stefano Santoro ( tastiere e voce )
– Alberto Deponti (chitarra e voce )

– Massimiliano Pavone ( batteria e voce )
– Alex Micheletti ( basso e voce ).

Separa dai commenti
You are not logged in.

Altri artisti correlati a questa categoria, da poter visionare e scegliere

Artisti

MUSICA
  • slide-05
    Da cosa è generata un'ombra? Da una sorgente luminosa proiettata su di un corpo ...
  • locandina
    'Claudio Baglioni Tribute ...noi sogni di poeti' è un omaggio alla grande musica ...
  • onda-nomade
      Onda Nomade è tributo Nomadi ufficialmente riconosciuto dai Nomadi. Nella sua decennale storia ...
SPETTACOLO
  • AcchiappaMantici
    La Compagnia nasce nel 2003, attiva nel territorio grossetano con la creazione di ...
  • NEW
    Tanti anni fa, tre ragazzi cominciano formazione e lavoro in tempi diversi e ...
  • chicchiduva
    Andrea, Lucia e Angelo formano la compagnia “I Chicchi d’Uva”nel 1998. Si incontrano frequentando ...
ROSTER
  • Romano Pratesi
    Nato ad Agrigento , inizia a suonare il clarinetto all’età di 15 anni ...
  • bocci5
    Non ci sono più parcheggi, il nuovo video di Emanuele Bocci con la straordinaria partecipazione ...
  • invito-concerto
    Scansano, vasto territorio di Maremma, dal clima ideale e dal paesaggio di rara ...
MIX ARTISTI
  • 20
    [YOUTUBE video="FZI0NcFVyyY"][/YOUTUBE] [RIGA][/RIGA] [nggallery id=97] [RIGA][/RIGA]
  • NEW
    Tanti anni fa, tre ragazzi cominciano formazione e lavoro in tempi diversi e ...
  • atreio3
    Atreio suona l'ultima frontiera degli strumenti a corde, lo STICK: una tavolozza molto versatile ...