Jazz
Separatore
copertina-demo-taraf-de-gadjo

TARAF DE GADJO

Pubblicato 30 Gennaio 2014 da EuroMusic in Artisti di Strada, Jazz / Blues e Gospel, Musica

“Taraf de Gadjo” sta ad indicare una formazione orchestrale tzigana (taraf) composta da musicisti non rom (gaggè): il nostro spettacolo si incentra in particolar modo sulla musica Romanì dell’aria compresa tra Ungheria, Romania e Russia; nonché brani della tradizione Klezmer e Manouches (Gypsy Jazz).

Siamo ben coscienti che, come per tutta la musica etnica, la musica dei Rom sia possibile solo “interpretarla” senza cercare di fare una cattiva copia del loro modo di suonare assolutamente originale e inimitabile…abbiamo cercato, quindi, di esprimerla a “nostro modo” e farla vivere così come noi la sentiamo!

I “Taraf de Gadjo” cercano di trasmettere la libertà che questa musica emana, la forza coinvolgente di questi ritmi così accattivanti e travolgenti, pieni di pathos, di vitalità e passione.

Abbiamo inserito nel nostro programma il Klezmer perchè le forme musicali presenti in questo genere sono per certi aspetti molto simili a quella degli Tzigani.

Il Klezmer è la musica popolare ebraica strumentale dell’est Europa; patrimonio e prerogativa di musicisti che per scelta o costrizione sono in continuo movimento: i klezmorim erano musicisti itineranti che portavano la musica secolare (vocale e strumentale) nei matrimoni e nelle feste. vi ritroviamo elementi tedeschi, magiari, boemi, bulgari, transilvani, turchi, greci, ucraini, oltre agli influssi della musica tzigana.

Motivo che accomuna tutta la musica dei Rom è quello dell’ improvvisazione; per questo motivo i “Taraf de Gadjo” si interessa a quella forma di Jazz, lo Swing Manouche o Gypsy Jazz, che nasce dall’incontro del Jazz americano degli Anni ’30, dal Valzer Musette francese e dalla tradizione tzigana. Tutto questo impregnato da nomadismo zingaro e dalla contaminazione diretta delle musiche incontrate. Questa magica fusione è avvenuta come evoluzione personale e percorso naturale di alcuni musicisti Gitani e Manouches il cui caposcuola, da tutti riconosciuto, fu il leggendario Django Reinhardt, anch’egli Manouche.

 

Separa dai commenti
Facebook

Artisti

MUSICA
  • Passione e divertimento... Le componenti essenziali per un prodotto finale garantito. I Coldplay come non ...
  • Enzo Salerno e' nato a Napoli il 29/03/1965 ma artisticamente e' cresciuto a Milano ...
  • onda-nomade
      Onda Nomade è tributo Nomadi ufficialmente riconosciuto dai Nomadi. Nella sua decennale storia ...
SPETTACOLO
  • Tanti anni fa, tre ragazzi cominciano formazione e lavoro in tempi diversi e ...
  • MUSICISTA TRASFORMISTA (travestimenti e imitazioni cantando dal vivo) CANTANTE PIANISTA ANIMATORE DJ Inizia come CANTANTE/PIANISTA in gruppi orchestrali in ...
  • "Quando sarò rana” canzoni per bambini e genitori di Emanuele Bocci con Emanuele Bocci : voce, chitarra, ukulele Luana ...
ROSTER
  • Non ci sono più parcheggi, il nuovo video di Emanuele Bocci con la straordinaria partecipazione ...
  • Romano Pratesi
    Nato ad Agrigento , inizia a suonare il clarinetto all’età di 15 anni ...
  • invito-concerto
    Scansano, vasto territorio di Maremma, dal clima ideale e dal paesaggio di rara ...
MIX ARTISTI
  • Tanti anni fa, tre ragazzi cominciano formazione e lavoro in tempi diversi e ...
  • 163903_470828279655598_2064225814_n
    Un mondo senza Folletti e Magia è un mondo inabitabile per tutti i ...
  • atreio3
    Atreio suona l'ultima frontiera degli strumenti a corde, lo STICK: una tavolozza molto versatile ...