Separatore
10576946_10152330922646448_2052122062438287548_n

RHINO Stoner rock

Pubblicato 16 Ottobre 2014 da EuroMusic in Musica, Rock & Varianti

Sicilia, South of no North.

 

La storia dei RHINO inizia nell’estate del 2012 dalla comune passione per lo Stoner Rock di due bad boys,
Marco (Frank The Door – Bass) e Seby (Red Frank – Rhythm Guitar), amici d’infanzia e di scorribande alcooliche.

I due cominciano a dare corpo alla loro musica nelle sale prova catanesi, dove per puro caso incontrano Alfredo (Frank Hobo – Drums): la sessione ritmica è completa.Si inizia a formare una famiglia old style fatta di birra, fuzz e basse frequenze a cui, dopo qualche tempo, si aggiunge Francesco (Felis Catus – Vocals & Lead Guitar).
I quattro, sotto l’influsso sulfureo del vulcano Etna e le influenze di gruppi quali Black Sabbath, Kyuss,Fu Manchu, iniziano a produrre inediti dove psichedelia, riff potenti e dinamici arricchiti da distorsioni fuzzose,sono le componenti che lanciano la band dentro lo spirito Stoner.

Nell estate 2013 i RHINO entrano in studio per la registrazione del loro primo EP di 4 brani e, dopo circa un anno dalla loro formazione, hanno già all’attivo svariati live in tutta l’isola.

Immaginatevi in un paesaggio lunare, sabbia nera negli occhi ed estesi miraggi:……

è solo Sicilian Stoner HardRock, nothing else.


L’ EP dei Rhino è roba vecchia scuola, si va sempre sul sicuro e non ti delude mai. Questo tris di Frank (Frank The Door, Red Frank e Frank Hobo) più uno (Felis Catus) si è avvalso di ritmi molto veloci e distorsioni fuzzose e ha creato un disco stoner in piena regular. Trovate la rivoluzione di Kyuss e Fu Manchu degli anni ’90, mescolata con un po’ di heavy alla Ozzy & co. (“Hiperviper” e “For my pleasure”) e di psichedelia (“Bing Bong Bubbles”). Sono quattro pezzi molto lineari, non si esagera con l’effettistica e con le distorsioni e non si va al di sopra delle righe, ergo: sanno mettersi in gioco con ritmi e sonorità ma non rischiano di stancare con vituosismi e parti eccessivamente lunghe. Rispecchiano esattamente quanto ci si aspetta da un gruppo del genere. Certo, il prossimo disco potrebbero provare a registrarlo meglio. Per ora va bene così, essenziali, usando le loro parole: “sicilia stoner hard rock, nothing else“.










 

Separa dai commenti
Facebook

Artisti

MUSICA
SPETTACOLO
  • “Taraf de Gadjo” sta ad indicare una formazione orchestrale tzigana (taraf) composta da ...
  • Ha iniziato a recitare quando aveva 9 anni, adesso ne ha 36 ma ...
  • bocci4
    Musicista poliedrico e versatile ha studiato canto, pianoforte, fisarmonica, percussioni. Negli anni si è ...
ROSTER
  • locandinaa3
    Forza, energia, entusiasmo, tecnica consolidata, superiore virtuosismo, e soprattutto una grande capacità di ...
  • Non ci sono più parcheggi, il nuovo video di Emanuele Bocci con la straordinaria partecipazione ...
  • Novità BEST GUITAR LIVE Erasmo e Sergio Saladino IL PROGRAMMA Pink Floid: Time - Confortably numb Pooh: Rotolando Respirando - ...
MIX ARTISTI
  • Fabio Zaganelli è un saltimbanco che ha viaggiato per le strade d'Italia e ...
  • La Compagnia teatrale Arts & Crafts nasce a Grosseto nel 2010 nell'intento di ...
  • La sua prima grande passione artistica si chiama canto e all’età di 5 ...