Separatore

Trio L’ALLEGROSA

Pubblicato 17 Ottobre 2022 da EuroMusic in Folklore, Musica, Musica napoletana

Le canzoni napoletane negli arrangiamenti dei posteggiatori”

Simone Fornaciari – clarinetto
Sergio Cattolico – chitarra
Carlo Mastropietro – voce

L’Allegrosa è la chitarra nel gergo dei posteggiatori napoletani,
nella loro lingua segreta, la “parlesia” che serviva per comunicare
tra loro senza che gli altri potessero capire.
Abbiamo scelto questa parola per dare il nome al nostro trio
perchè proprio da un disco storico di posteggiatori (uno
straordinario LP del 1964 “Napule ca Tuzza ‘o core – Renato
Casaula – Sarria – Prezioso) prende il via l’idea di costituire un
trio voce, clarinetto e chitarra per riappropriarci dei capolavori
della canzone napoletana, nella loro versione più intima,
ripulendoli dai fasti orchestrali o dalle sonorità fusion con le quali
da tempo passano, comunque immortali, alla radio o alla
televisione. Se ne riscoprono così la straordinaria ricchezza
armonica, la finezza degli arrangiamenti, la maestria compositiva.
Abbiamo ritrascritto alla lettera le versioni del disco, adattando la
linea del mandolino alla sinuosità del clarinetto, e per le canzoni
non presenti nella raccolta ci siamo ispirati alle prime
registrazioni degli autori riportandole sugli strumenti secondo lo
stile appreso, con qualche eccezione, come il doppio passaggio tra
Napoli – Brasile e ritorno con la cover della bellissima Luna
Rossa di Caetano Veloso.
Infinite luci trapelano nell’intreccio leggero di questa formazione,
albe, tramonti, notti sul mare, o sole accecante, e un teatro
interiore di emozioni ha la possibilità di riemergere, forti, delicate,
a mezza voce: una varietà di sfumature presenti ancora nella
nostra memoria che il mondo di oggi vorrebbe appiattire in un
unico caotico frastuono.

Il pensiero del M° Marcello Appignani Direttore artistico di Euromusic Classica: “Si respira l’aria e il sole di Napoli ascoltando il Trio L’allegrosa, una formazione con chitarra, clarinetto e voce affidati a egregi interpreti. Calda e compenetrante la voce cui la chitarra sostiene con l’armonia, mentre il clarinetto fa da controcanto. Il tutto nelle classiche (e meno classiche) canzoni napoletane riviste, con maestria, in questa versione per trio.”
Simone Fornaciari si è diplomato in clarinetto presso l’Istituto Musicale Pareggiato “A. Peri” di Reggio Emilia con M.Fornasari. Ha frequentato il Corso di Alto Perfezionamento
Musicale di Saluzzo sotto la guida di W.Boeykens e l’Accademia Musicale Chigiana di Siena sotto la direzione di G. Garbarino, inoltre si è perfezionato con L. Guzzoni. Ha
partecipato all’ “Internationale Orchesterinstitut Attergau”
patrocinato dalla Vienna Philarmonic Orchestra.
E’ risultato vincitore di 6 concorsi nazionali e internazionali con il quartetto” Just 4 Clarinets” e con il quintetto “Trama Ensemble”.
Idoneo a diverse audizioni presso Istituzioni Lirico Sinfoniche italiane, ha ricoperto dal 1995 al 2003 il ruolo di Primo clarinetto presso l’Ente Concerti “Marialisa de Carolis” di
Sassari. Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica “A.Toscanini”, l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari,l’Orchestra del Teatro Lirico di Trieste, l’Orchestra “L.Cherubini”, I Virtuosi Italiani e l’Orchestra Musica Riva festival, l’Orchestra Sinfonica “G.Verdi” di Milano e l’Orchestra Filarmonica “A.Toscanini”, sotto la direzione di R.Muti, I.Karabtchevsky, G.Korsten,A.Guingal, S.Ranzani, N.Bareza, S.Vegh, F.Luisi, V.Jurovsky, U.B.Michelangeli, M.De Bernart,M.Rota, L.Koenig, E.Hull, E.Maschio, D.Renzetti.
Svolge un’attività cameristica presso le più prestigiose Associazioni Musicali Italiane ed Europee (Festival Internazionale di Musica di Koblenza,“Internationales Orchesterinstitut Attergau”, Fondazione “Perugia Musica Classica”, EmiliaRomagnaFestival, Ravenna Festival, FamigliaArtistica Reggiana, Sagra Musicale Umbra.
Ha insegnato Clarinetto ai Corsi Pre-Accademici dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “A.Peri” di Reggio Emilia e attualmente insegna alla Scuola Media ad Indirizzo Musicale “G.Marconi” di Correggio (RE).
Sergio Cattolico è nato a Napoli nel 1970, si è diplomato in
chitarra classica presso il Conservatorio di S. Pietro a Majella
della stessa città. Successivamente ha seguito corsi di
perfezionamento sotto la guida del M° G. Bandini, presso
l’Accademia del teatro Cinghio di Parma. Durante lo stesso
periodo ha seguito diverse masterclass in qualità di allievo
effettivo e uditore con chitarristi di rilievo internazionale
quali:
R. Boucher, D. Pavlovits, A. Desiderio, P. Pegoraro, C.
Bonell, T. Hoppstock, M. Lewin.
Nel 2004 ha pubblicato due lavori (Vals Romantico e
Allusione al Tango) per la casa editrice Hyperprism, recensiti
dalla rivista Guitart. Si è esibito come solista e in formazioni
cameristiche. Musicista eclettico, si è interessato a vari generi
musicali, dalla Classica, al Jazz, alla Bossa Nova. Nel 2011 si
è laureato in Didattica dello strumento Musicale presso il
Conservatorio A. Boito di Parma. Attualmente è titolare della
cattedra di chitarra presso la scuola media ad indirizzo
musicale Marco Emilio Lepido di Reggio Emilia.
Carlo Mastropietro, nato a New York da genitori lucani, riceve i suoi primi rudimenti
musicali dal padre polistrumentista e dal nonno sarto e mandolinista. Intraprende a dieci anni lo studio strutturato della chitarra. Nel 1984 consegue la maturità classica e nel 1989 si diploma in Chitarra. Dopo un breve periodo di studi di giurisprudenza, si iscrive al Conservatorio di Milano dove nel 1998 consegue il diploma di Composizione
Sperimentale. Intraprende nel 1990 un lungo e fruttuoso impegno con il flautista Claudio
Ortensi che culmina con la registrazione del cd “Finestre sul novecento” per l’etichetta
RIVOALTO, presentato alla Biennale di Venezia del 1997. Ha pubblicato vari lavori per
la casa editrice Hyperprism di Perugia e Taukay di Udine.
In anni più recenti si è esibito con diversi artisti e formazioni, frequentando molteplici generi musicali, dalla canzone d’autore, al tango argentino, alla musica popolare, al jazz. È attualmente docente di Chitarra e Musica d’Insieme presso il Liceo Musicale “Attilio Bertolucci di Parma”.

Repertorio del Trio L’Allegrosa

  1. ‘E spingule francese
  2. ‘Na sera ‘e maggio
  3. Canzone appassiunata
  4. Maria Marì
  5. I’ te vurria vasà
  6. Marechiaro
  7. Munasterio ‘e Santa Chiara
  8. Guapparia
  9. Luna rossa
  10. Scalinatella
  11. Maruzzella
  12. Tu vuo’ fa’ l’americano
  13. Scetate
  14. Reginella
  15. ‘O Surdato Nnammurato
  16. Serenata Napulitana
  17. ‘O sole mio
  18. Te voglio bene assaje
  19. Anema e core
  20. Comme Facette Mammeta
  21. Era di Maggio
  22. Fenesta Vascia
  23. Santa Lucia (Sul mare luccica)
    musiche dell’800 e primi 900:
    Maria Marì
    Marechiaro
    Guapparia
    Scetate
    Reginella
    ‘O Surdato Nnammurato
    Serenata Napulitana
    Te voglio bene asssai
    Comme Facette Mammeta
    Era di Maggio
    Fenesta Vascia
    Santa Lucia (Sul mare luccica)
Separa dai commenti
Facebook

Artisti

MUSICA
SPETTACOLO
  • MUSICISTA TRASFORMISTA (travestimenti e imitazioni cantando dal vivo) CANTANTE PIANISTA ANIMATORE DJ Inizia come CANTANTE/PIANISTA in gruppi orchestrali in ...
  • “Taraf de Gadjo” sta ad indicare una formazione orchestrale tzigana (taraf) composta da ...
  • La Compagnia teatrale Arts & Crafts nasce a Grosseto nel 2010 nell'intento di ...
ROSTER
  • Non ci sono più parcheggi, il nuovo video di Emanuele Bocci con la straordinaria partecipazione ...
  • Atreio suona l'ultima frontiera degli strumenti a corde, lo STICK: una tavolozza molto versatile ...
  • Romano Pratesi
    Nato ad Agrigento , inizia a suonare il clarinetto all’età di 15 anni ...
MIX ARTISTI
  • RIFLESSI DAL BRASILE Il Brazilian Jazz racchiude in se tanti generi musicali quali il ...
  • Tanti anni fa, tre ragazzi cominciano formazione e lavoro in tempi diversi e ...
  • Andrea, Lucia e Angelo formano la compagnia “I Chicchi d’Uva”nel 1998. Si incontrano frequentando ...